I migliori microfoni a condensatore per voce

migliori microfoni a condensatore

In questa breve e semplice guida si ha la possibilità di comprendere meglio quali sono i migliori microfoni a condensatore per voce e come sceglierli. Questa tipologia di prodotto molto diffusa e conosciuta al mondo permette ad ogni artista dilettante o professionista di registrare i propri podcast in studio o in camera da letto in totale autonomia.

Quando si pensa a questo prodotto viene immediatamente in mente l’immagine di un qualcosa di inarrivabile. E la domanda sorge spontanea: chissà quanto avrà speso per quel microfono e chissà quando potrò acquistarlo in vita mia? La risposta in realtà è molto più semplice. Per acquistare un microfono a condensatore per voce basteranno pochi spiccioli.

Caratteristiche e funzioni

Un microfono a condensatore per voce adeguato e facile da utilizzare consente di registrare la propria voce grazie ad un convertitore. Permette il collegamento con il computer tramite una comoda porta USB. Non occorre alcun driver, nè software di installazione e nè di una scheda audio esterna. Occorre però sempre informarsi bene sulle caratteristiche del prodotto e verificare anche la modalità di collegamento.

Il prodotto è munito di un chip audio professionale e di un traduttore elettret da 16 millimetri. Il suono è molto dettagliato. Un convertitore premium ad alta definizione a 192 kHz/24 bit molto utile per riascoltare la propria registrazione.

È possibile poi regolare il volume del microfono con una manopola pratica e di piccole dimensioni. Questo microfono permetterà di registrare dei podcasting, streaming di giochi o addirittura chiamate skype. Perché no, è possibile utilizzarlo anche per semplici chiacchierate con amici. Grazie al touch mute è possibile utilizzare la modalità silenziosa disattivando il microfono e l’intero funzionamento dello stesso.

Come scegliere il migliore microfono a condensatore

Accertarsi sull’adeguatezza del microfono e sulla compatibilità di collegamento. Per maggiore comodità è possibile acquistare anche un braccio boom T20. Questa tipologia di braccio è realizzato in acciaio e molto resistente. L’acciaio garantisce il sostegno del peso di circa 1,8 kg del microfono.

Se si desidera un microfono professionale andrà ricercato un microfono con una capsula microfonica con preamplificatore FET a basso rumore ed elevata praticità. Per tutti coloro che hanno problemi di spazio potranno utilizzare un microfono Rode NT-USB. Un microfono facile da collegare tramite porta USB e non necessita dell’interfaccia audio. Quest’ultima tipologia di microfono permette un utilizzo comodo e semplice per gli amanti dei social network tramite app di podcast, di video in streaming e per gaming.

Attenzione anche alla scelta del pattern di ripresa. Una delle caratteristiche più importanti per la scelta di un ottimo prodotto è il cardioide. Il cardioide riprende il suono che proviene dal lato frontale del microfono. La sensibilità diminuisce più ci si sposta verso i lati fino ad azzerarsi nella zona posteriore.

Benefici e vantaggi

Uno dei vantaggi di utilizzare un microfono a condensatore è la omnidirezionalità ossia la capacità del microfono di riprendere il suono da ogni direzione. Altra peculiarità è il sistema cardioide in precedenza trattato. Il microfono a condensatore ha una precisione di rilevamento del suono migliore rispetto ai soliti microfoni dinamici. Questi microfoni a condensatore garantiscono una migliore qualità anche nelle riprese.

Se ti stai chiedendo quale microfono a condensatore scegliere la risposta la troverai qui di seguito!

Quali sono i migliori microfoni a condensatore?

Qui di seguito la nostra top 5 dei migliori microfoni a condensatori che abbiamo accuratamente selezionato per te per facilitarti la scelta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *